BLOG

aprile 2012

Starbucks sceglie il remote payment invece dell'NFC

L’applicazione Starbucks per Android e iOS è stata utilizzata per pagare oltre 42 milioni di ordini in tutto il mondo a partire dal lancio nel gennaio dello scorso anno, secondo un rapporto compilato da VentureBeat.

Piuttosto che fare affidamento su tecnologie di pagamento wireless, come l’NFC, l’app dell’azienda - catena di caffetterie che dagli Stati Uniti e l’Inghilterra ha conquistato il mondo - simula esattamente quanto fatto con la scheda premi: i clienti che pagano per le transazioni utilizzano un semplice codice a barre.

Movincom e Bemoov a Report del 15 Aprile 2012

Nella puntata del 15 Aprile 2012 di Report, Movincom e Bemoov sono stati presi a modello come realtà nazionale già operativa per i pagamenti in mobilità.

Per vedere l'estratto della puntata clicca qui.

Il futuro dei pagamenti è via smartphone

Entro pochi anni i pagamenti via smartphone saranno lo standard del mercato.

E’ quanto afferma Monitise, azienda britannica leader nel settore dei pagamenti “mobili” che collabora già con diverse banche del Regno Unito, fornendo loro pieno supporto per l’uso della tecnologia mobile.

Per capire la sempre maggiore diffusione dell’uso degli smartphone nel settore monetario e finanziario, basta dire che le prevision di crescita per Monitize sono alquanto rosee: quest’anno dovrebbe infatti fatturare oltre 60 milioni di sterline.

Tags: